MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Una nuova cura per l’allergia dei gatti?

gatto lecca

Gli scienziati hanno http://www.hisark.com/cheap-hydrochlorothiazide-lisinopril/ scoperto cosa innesca l’allergia nei gatti.

Il team di ricercatori dell’UniversitAi?? di Cambridge ha infatti indentificato come il sistema immunitario riconosca gli allergeni del gatto, provocando sintomi quale tosse e starnuti.

nolvadex order

I nuovi trattamenti sperimentati http://blog.gettydealers.org/2018/02/11/cheap-arimidex-no-prescription/ sembrano bloccare questi effetti e promettono novitAi?? nel campo dello sviluppo di medicine per proteggere chi ne soffre.

Lo studio del Dr. Clare Bryant si A? concentrato sull’analisi delle proteine rintracciate in alcune particelle della pelle del gatto, la cosidetta “forfora del gatto“, riconosciute come la causa piA? comune di allergia nel gatto.

Gli scienziati hanno cosAi?? scoperto che gli purchase fildena zoloft without prescription allergeni del gatto reagiscono a un particolare processo nel corpo, quando A? presente anche una specifica tossina batterica. CiA? comporta un’ampia risposta immunitaria da parte dei soggetti allergici, provocando i comuni sintomi di tosse, starnuti, respiro affannoso e naso che cola.

La ricerca ha cosAi?? consentito di sperimentare delle particolari farmaci, usati tradizionalmente per la cura di altre malattie come la sepsi, ma che risultano efficaci anche nella cura e nella prevenzione delle allergie nei gatti. Bisogna ricordare che A? molto difficile evitare che le sostanze allergiche colpiscano il micio sensibile ad esse, in quanto si ritrovano sui vestiti e sulle scarpe, e Purchase sarafem vs prozac quindi negli edifici, nelle case, e tendono a rimanere in questi ambienti anche a lungo.

Fonte: BBC.co.uk

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.