MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Un massaggiatore per gatti

gatto massaggi

L’ultima moda negli Stati Uniti è il massaggiatore per gatti e cani o, per meglio dire, il chiropratico. Secondo molti studiosi infatti, anche i nostri amici a quattro zampe avrebbero bisogno ogni tanto di una bella “manipolazione” per rimettersi in forma.

Negli ultimi tempi l’attenzione alla salute è andata via via aumentando. Siamo sempre più attenti a mantenere uno stile di vita sano, un’alimentazione corretta e a praticare attivita fisica. E se si vive con un animale, un cane o un gatto, è naturale che questo modo di vita si estenda anche a loro.

Secondo un articolo apparso sul New York Times, è in vertiginoso aumento il numero di medici chiropratici che praticano la disciplina sugli animali.

Sempre secondo quanto scritto nell’ articolo, la chiropratica veterinaria nasce nel 1895 insieme a quella umana, ma la disciplina è ufficializzata solo cento anni più tardi quando nasce l’American Veterinary Chiropractic Association poi confluita nella corrispondente associazione internazionale.

Secondo la dottoressa Patricia Kallenbach (chiropratica veterinaria della Florida),  questa nuova moda nasce dall’idea che “se posso mangiare meglio, anche il mio animale deve mangiare meglio, e se il chiropratico mi fa stare meglio così deve essere anche per il mio animale”.

I medici veterinari che intraprendono questo tipo di specializzazione sono quindi in forte aumento proprio perchè è aumentato il numero di proprietari di animali che si rivolge alle loro cure. Probabilmente anche perchè affidarsi ad un chiropratico è molto meno costoso di una visita dal “più tradizionale” veterinario.

Cosa ne pensate? Affidereste il vostro amico a quattro zampe alle mani esperte di un chiropratico per un bel “massaggio” rigenerante?

Fonte: NYTimes

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.