MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Turbo: il gatto con la svastica sul dorso

gatto-svastica

Continuano purtroppo gli episodi di maltrattamento nei confronti degli animali. In Nuova Zelanda rasano un gatto per disegnargli una svastica sul dorso.

Turbo A? un bellissimo gattone grigio tigrato di un anno ma con una (recente) particolaritAi??: una svastica disegnata sul dorso. Il povero micio A? infatti costretto da qualche giorno ad andarsene in giro con questo simbolo sulla schiena a causa della stupiditAi?? umana.

I suoi padroni, James e Jess McGiffin che vivono a Christchurch, una cittadina della Nuova Zelanda, lo hanno visto rientrare a casa con il pelo rasatoAi??(sulla testa e sulla schiena) e con questo disegno realizzato con un pennarello nero. Inizialmente hanno pensato che fosse un atto a sfondo razzista in quanto il padre A? di origini filippine. Ma poi si sono sempre piA? convinti che si sia trattato di un brutto e crudele scherzo Red Viagra without prescription dei ragazzini del quartiere dove vivono con la famiglia e con il loro dolcissimo amico a quattro zampe.

Una foto di Turbo

Per adesso il micio Turbo A? tenuto sotto osservazione in casa, in quanto la privazione del http://sozvezdiegrez.ru/order-benfotiamine-neuropathy/ pelo sulla schiena potrebbe creargli problemi all’aria aperta. I gatti infatti utilizzano il pelo per percepire le correnti d’aria e per orientarsi.

Qualunque sia stato lo stupido motivo alla base di questo gesto, a farne le spese purtroppo A? stato il povero Turbo. A volte la stupiditAi?? umana sembra nonAi?? Cannabis seeds uk seller avere limiti…

Fonte: acquire dopoxetine TheHuffingtonPost

http://yankilojistik.com.tr/no-prescription-zyloprim.html Brand Cialis order


1 commento.


Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.