MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Torna a casa dopo dieci anni

Il gatto Miko

È successo ad Essex, in Inghilterra, dove un gatto si è riunito con i propri padroni dopo dieci anni di lontananza. È la storia del gatto Miko, un micio rosso di razza Burmese, scomparso nel 2002 quando aveva sette anni. La padrona, Sue White – 56 anni, non lo trovò più in casa e, considerando il comprensibile legame che si era costruito con il micio, ha continuato a cercarlo in lungo e in largo per tutti i centri di accoglienza della nazione. Abbandonate le speranze, capirete la gioia immensa quando, dopo dieci anni, ha ricevuto la telefonata da un veterinario di un gattile locale che gli segnalava di aver ritrovato Miko.

Il recupero ha funzionato grazie alla presenza di un microchip di identificazione, impiantato nel micio che – paradossalmente – non si era nemmeno allontanato particolarmente dalla propria abitazione. Non è chiaro cosa abbia fatto Miko in questi anni ma adesso è in cura per un’alta pressione del sangue e per l’eccessivo peso.

Questa storia dimostra quanto sia importante l’uso dei microchip per aumentare le possibilità di recupero dei propri animali.

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.