MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Il supporto dei gatti nelle malattie terminali

tom

La storia di Tom, il meraviglioso gattone che dona conforto ai malati terminali, ha davvero colpito il cuore di tanti e ha già fatto il giro del Web.

Per le persone malate le giornate passate negli ospedali o nelle case di cura possono sembrare davvero interminabili. Soprattutto se si è soli e non si ha il conforto dei familiari e di coloro che si amano.

Moltissimi studi hanno però dimostrato che spesso anche la vicinanza di alcuni animali domestici si è rivelata un fondamentale meccanismo di stimolo per bambini, anziani, e malati psichici. Ed è proprio partendo dalla lettura di un articolo in cui si raccontava la bellissima storia di un gatto, Oscar, che aiutava i malati di Alzehimer ad affrontare le lunghe giornate passate in un centro di cura a Rhode Island, che il personale del Centro Medico VA, Unità per le Cure Palliative della cittadina di Salem ha deciso di replicare l’esperimento.

Tom, un bellissimo gattone soriano dal pelo rosso, è quindi arrivato in questo centro medico del Massachusets nel 2012 salvato da un rifugio per animali della zona.

Il micio si è subito perfettamente integrato all’interno della struttura e si aggira come un vero e proprio medico per il reparto, facendo visita e portando conforto ad ogni singolo ammalato. Ma a trarre vantaggio dalla sua presenza non sono solo i veterani, a cui è riservato il reparto, ma anche i loro familiari e tutto il personale.

il gatto Tom in attesa nel reparto ospedaliero

La storia del veterano Edwin Gehlert ne è la dimostrazione. Quando infatti l’uomo si è spento aveva accanto a sé la moglie, i figli e l’immancabile gatto Tom che lo vegliava con amore accucciato sulla libreria. La sua presenza è stata giudicata dai familiari di Edwin di fondamentale importanza per superare un momento così doloroso, tanto che la figlia Pam ha affermato di non essere andata via triste dalla struttura proprio grazie alle attenzioni del micione che ora ha all’incirca sette anni.

La storia di questo meraviglioso soriano si è trasformata anche in un libro. “Tom, the Angel Cat” (questo il titolo del libro) è stato scritto proprio dal figlio di uno dei tanti veterani che è stato ospite del centro e che probabilmente in questo modo lo ha voluto ringraziare per l’affetto e l’amore che ha saputo donare al genitore.

Allora non ci resta che augurare al dolce Tom buon “lavoro”!!!

Fonte: LifeWithCats

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.