MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Se il tuo gatto può farti diventare pazzo

Gatto pazzo

Pensate di essere pazzi? Beh, uno scienziato spiega che è colpa di un parassita che si annida nel vostro micio.

Lo scienziato-biologo ceco Jaroslav Flegr lo ammette senza troppi problemi. La sua personalità è stata manipolata da un parassita monocellulare che lo ha condotto ad assumere comportamenti strani e spesso autodistruttivi. Flegr ha iniziato a riscontrare i primi segni di questa infezione nel 1990 e ha iniziato a studiarli.

Il parassita, chiamato Toxoplasma gondii (T. gondii o Toxo per gli amici), si annida nelle feci del gatto ed è lo stesso microbo che può portare la toxoplasmosi, la malattia che può essere trasmessa alle donne incinta (per questo, si consiglia di stare lontani dai gatti durante il periodo di gravidanza). Questa malattia è stata scoperta nel 1920 quando gli scienziati scoprirono che il microbo, trasmesso al feto, provocava seri danni o morte. Il parassita può colpire anche bambini e adulti ma con danni minori: solitamente sintomi influenzali.

Lo scienziato biologo, Jaroslav Flegr

Ma Flegr, 53enne, ha ipotizzato che questo parassita possa anche assumere uno stato “latente” all’interno dell’organismo umano e intaccare la connessione tra i nostri neuroni, provocando cambiamenti nel nostro modo di affrontare le situazioni, nel fidarci degli altri o più semplicemente alterare la nostra percezione per gli odori. E non e tutto. Negli stadi più avanzati può provare incidenti d’auto, suicidi e schizofrenia.

Gli effetti del parassita sarebbero diversi in base al genere dell’individuo: gli uomini sarebbero spinti verso l’introversione e le donne all’estroversione e all’obbedienza.

Lo scienziato dichiara che la sua teoria non è molto nota poiché i suoi colleghi nella comunità scientifica non sono disposti ad accettare che un parassita possa governare un essere umano sino a tal punto. Ma di recente qualcosa si è mosso e alcuni tra i principali scienziati del mondo ha cominciato a considerare seriamente gli studi di Flegr.

Staremo a vedere. Nel frattempo, vaccinate i vostri gatti :)


1 commento.


  1. Cristina scrive:

    Si peccato che la maggior parte della toxoplasmosi si prenda dall’insalata lavata male!!!

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.