MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Scoperto un gatto mummificato

gatto-mummia

A? stato rinvenuto http://iambeautiful.cz/?p=7676 un raro esemplare di gatto mummificato.

Brand Viagra buy

A? noto infatti l’interesse degli Egizi per i gatti e per la pratica della mummificazione. Presso il Royal Cornwall Museum, in Inghilterra, A? stato esposto cosAi?? un esemplare di gatto mummificato, rinvenuto da Robert Gray nella soffitta della propria casa.

Il reperto risale al secondo secolo ed A? stato soprannominato “Mao” (che perA? sembra piA? un nome cinese!) ed A? stato sottoposto a rigorose analisi ai raggi X per investigare cosa si nascondesse sotto le bende: se un gatto o solo un micio.

prazosin purchase

Gray aveva ricevuto questo gatto da suo padre, un egittologo, che l’aveva acquistato nel 1960 http://siana.com.br/cheap-dehumidifier-cannabis/ e che ritiene sia in Inghilterra giAi?? dal 1850.

estrace online

Il reperto A? tenuto in ottime condizioni e non A? strano che gli egizi mummificassero anche i gatti. Infatti nel periodo che va tra il 305 a.C. e il 30 a.C. questi animali erano considerati rappresentazioni della dea della buy paxil kamagra kaufen indian. Viagra Jelly online guerra dell’amore, Bastet, e di sua sorella Sekhmet, dea della guerra.

E cosAi?? i visitatori interessati potranno osservare questo antico reperto attraversando i corridoi del museo, tra le antiche civilitAi?? greche, romane ed Android keylogger, Ubicar telefono por gps. egizie.

Per chi fosse interessato a visionare reperti simili, possiamo consigliare una visita al Museo Egizio di Torino dove, tra le varie esposizioni, vi sono anche diverse mummie di animali, gatti inclusi.

Fonte: DailyMail

order dapoxetine

gris peg price.

Categoria: Miagolii Tags: ,

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.