MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Salvato dalle fiamme

foto: http://thepetwiki.com/wiki/File:Cat_Fire.jpg

Una coppia assieme al proprio gatto è stata salvata da un incendio propagatosi in casa. È avvenuto in Whitney Avenue (Sydney), dove un uomo con sua moglie è scappato dalla casa in fiamme non prima di essere tornato indietro per recuperare il proprio gatto.

La famiglia è stata ricoverata in ospedale per curare le inalazioni da fumo e rimarranno sotto osservazione. E anche il gatto di casa è stato curato per gli stessi sintomi dai Servizi di Emergenza Salute.

Questi avvenimenti ci portano a domandarci come comportarci in situazioni simili. Non sempre (anzi, quasi mai) i gatti fanno quello che viene richiesto loro dal padrone, quindi difficilmente li si riuscirà a convincerli a seguirci o farsi afferrare di fretta tra le fiamme.

Petwiki suggerisce di abituare il gatto, sollecitandone l’attenzione con i suoi oggetti preferiti, un giochino o del cibo. Inoltre scegliere una parola che il felino possa associare alla borsa che usiamo per trasportarlo. Sarà così più facile recuperarlo in caso di necessità. È importante, inoltre, abituarlo al suono dell’allarme anti-incendio, nel caso ne possedessimo uno in casa. Ciò eviterà che, al suono in caso di pericolo, possa spaventarsi e nascondersi.

Non dimenticate che può essere utile anche l’uso di un chip, sottopelle o nel collare, nel caso in cui a seguito dell’incendio il nostro gatto si perda. Ricordate che i gatti sono molto territoriali, quindi probabilmente torneranno a casa nei giorni seguenti. Abituiamoci a riconoscere i luoghi che il nostro gatto usa per nascondersi (in casa e fuori) così che possa essere più facile cercarli o ritrovarli.

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.