MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Praticare la ron-ron terapia

Coccolate il gatto

Chi di noi non è stressato? Il lavoro, la scuola, la casa, i figli, i parenti… non ce la fate più? provate la “ron-ron” terapia.

Se siete possessori di gatti (e se seguite questo sito dovreste esserlo! :)) sarete abituati a sentire ogni tanto il vostro micio fare le fusa. Il caratteristico suono “ron ron” (per noi di MauLin è più vicino ad un “bruuu”) viene prodotto dalla laringe del gatto ed è un segno di rilassamento. Jean-Yves Gauchet, nel suo testo “Mon chat et moi, on se soigne” (trad. “Io e il mio gatto, si guarisce”), chiarisce come questo sia il primo segnale che la madre invia al cucciolo, come rassicurazione e riconoscimento.

Il libro di Gauchet

Gauchet ha quindi studiato il suono prodotto dal gatto e ha fondato la “ron ron” terapia. A detta del veterinario francese il “ronnìo” del gatto ha funzionalità terapautiche. Analizzando le frequenze di tale suono, esso varia tra i 25 e i 50 hertz, alla pari del “basso” ben conosciuto dai compositori di musica: un suono che, per l’appunto, provoca emozioni.

Ma come si pratica la “ron ron” terapia? Vi sono due tecniche. La prima è posare il gatto sulle vostre ginocchia e accarezzarlo. La seconda è procedere alla registrazione del suono mentre il gatto fa le fusa, per poi riascortarlo comodamente quando siete stressati. Gauchet, all’occorrenza, ha realizzato anche un CD intitolato “Détendez-vous Avec Rouky” (trad. “Rilassatevi con Roucky”).

Ovviamente ci sarebbe da verificare che il vostro gatto sia tra quelli tranquilli e domestici, disposto a rimanere calmo sulle vostre ginocchia :) In caso contrario potete fare un bel viaggio in Giappone e recarvi in un Cat Café, come il “Nekorobi“, dove troverete simpatici felini a disposizione per coccole mentre sorseggiate una bevanda calda. Costo? 10 euro.

Dite la verità: la “ron ron” terapia non vi ha sorpreso più di tanto. Avevate già compreso la bellezza e rilassatezza delle fusa del vostro micio. Se, invece, non avete un felino da accarezzare potete ascoltare da Wikipedia dieci secondi di “ron ron“.

Ed ora… relax! (bruuuuu…)

 


Nessun commento.


  1. marco scrive:

    E da tempo che coccolo la mia micina la sera prima di aandare a letto lei mi riempie di fusa così ci addormentiamo che bello :-)

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.