MauLin

La filosofia dei cat-blogger

L’importanza dell’erba gatta

erba gatta

Spesso notiamo che i gatti vanno in cerca di erbe e vegetali da mangiare, a volte anche in grosse quantità. Ma vi siete mai chiesti perché lo fanno?

Da sempre l’istinto dei gatti li ha portati a cercare di procurarsi quelle erbe che hanno per loro delle forti proprietà benefiche e curative. Per i gatti che vivono in campagna questa operazione risulta facilitata, ne hanno infatti sempre a disposizione.

Ma di cosa hanno bisogno i gatti di casa?
Anche i gatti che vivono in appartamento (soprattutto quelli che non escono mai) hanno bisogno di avere sempre a disposizione quella che tutti noi conosciamo come “erba gatta”.

Ma di cosa si tratta?

L’erba gatta, più esattamente la Nepeta cataria, è una pianta perenne che cresce molto facilmente all’aperto, tanto da essere considerata spesso una pianta infestante.
All’interno delle foglie e dello stelo è presente il suo principio attivo, il Nepetalactone, che quando viene inalato dal micio provoca dei curiosi cambiamenti di comportamento. Il gatto può diventare infatti improvvisamente allegro, giocoso, affettuoso, eccitato o, al contrario, assumere un atteggiamento aggressivo.
Chiunque possegga un gatto può notare l’insorgere di questo tipo di comportamenti fin dal momento in cui porge la vaschetta di erba al micio, il quale nei confronti di questi “magici” fili d’erba comincia a fare le fusa, a sbavare e a miagolare. Il tutto per un periodo di tempo che può durare anche fino a quindici minuti.

I gatti sono infatti particolarmente attratti dall’odore del Nepetalactone e spesso toccano le foglie con le zampette per fare in modo che questo principio attivo si sparga nell’aria. Secondo alcuni studiosi proprio perché tale odore stimolerebbe delle sfere del cervello particolarmente legate alla sfera sessuale o ad altri centri del piacere.

Ma il motivo principale per cui si consiglia di tenere questo tipo di erba a disposizione del nostro micio è l’aiuto che  può dare nell’eliminazione dei boli di pelo dallo stomaco. Il gatto ingerisce in genere enormi quantità del suo pelo, data la quasi perenne tolettatura nella quale si impegna con dedizione. Il micio non riesce però ad espellere spontaneamente il pelo e quindi ha bisogno di qualcosa che lo aiuti.

Inoltre l’erba gatta ha l’importante funzione di aiutare la produzione di emoglobina nel sangue ed è anche un valido aiuto nell’assorbimento dell’acido folico (cosa fondamentale per le gatte in gravidanza), oltre a contenere la vitamina A e C, quelle del gruppo B e anche fosforo, sodio, olii essenziali e tanti altri minerali. Essa aiuta anche il gatto a ridurre la febbre in caso di influenza.

È possibile reperire l’erba gatta in tutti i supermercati e negozi di animali, sottoforma di vaschette già preparate (contenenti terra e semi pronti da innaffiare regolarmente e far germogliare), in semi da piantare in vasi o in giardino, o anche secca (presso alcune erboristerie).

Se non lo avete già fatto quindi, correte a comprare questa preziosa erba ai vostri amati mici, sicuramente vi ringrazieranno con tante fusa ;)

E raccontateci come reagiscono :p

Fonte: forumsalute.it

 

 

 


2 commenti.


  1. pallino scrive:

    miaooo … questa nella foto non sembra la nepeta cataria :-(

    • Palma Papa scrive:

      Quella nella foto in evidenza non è la Nepeta cataria. Abbiamo scelto questa foto semplicemente perchè ci sembrava davvero carina… :)
      Miao miao

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.