MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Il gatto nel Monopoly

Il gatto nel Monopoly

Si è concluso il 6 febbraio il concorso indetto dalla Hasbro per decidere la nuova pedina per il celebre gioco da tavolo.

Fuori il ferro da stiro e dentro il gatto. Gli amanti del primo si dispereranno e l’invito è quello di custodire la pedina per utilizzarla anche nelle nuove versioni del Monopoly.

Un cambio dopo quasi ottant’anni di storia. Creato nel 1935, il Monopoly ha conquistato la vita di giovani e adulti, vendendo oltre 2oomilioni di unità. La Hasbro ha quindi deciso di diffondere un contest online sulla propria pagina Facebook, aperto ai giocatori di tutto il mondo, per decidere quale pedina sacrificare e quale introdurre.

 

Il gatto, l’animale più diffuso su Internet, stravince la competizione, con il 31% delle preferenze. A seguire il robot (27%), l’elicottero (15%), l’anello di diamanti (14%, c’è crisi!) e la chitarra (13%).

I risultati della competizione. Il cane si salva.

Tra le tradizionali pedine, invece, si salvano il cane, lo Scottish Terrier che rimane in gioco con il 29% dei consensi: sarà una bella partita tra gatti e cani. A seguire la macchina da corsa (14%) e la nave (13%). Come scritto, il ferro da stiro ci saluta con un misero 8% di preferenze, salvando di poco il ditale (10%) e il cappello a cilindro (12%).

Ora confessate: quanti di voi compreranno la nuova versione del Monopoly solo per poter usare la pedina del gatto?

L'annuncio del nuovo protagonista, sulla pagina Facebook del Monopoly

L’annuncio del nuovo protagonista, sulla pagina Facebook del Monopoly

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.