MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Il gatto ha trovato casa in un museo

bilde

I gatti randagi vivono ovunque. Ma, in Florida, un gatto ha trovato casa in un museo di Storia.

La futura mamma ha probabilmente cercato in lungo e in largo il posto adatto per partorire. Prossima al parto si è quindi fermata sotto le ruote di un vecchio pullman, dando alla luce i suoi piccoli mici. Entrambi maschi ed entrambi neri, distinti solo da un colore più vicino all’ebano (uno) e un ciuffo bianco (l’altro).

Quando la madre ha deciso di spostarsi, però, i due mici ancora giovani sono rimasti da soli. Fortunatamente però il posto in cui erano nati era circondato da persone disposte ad aiutarli. Il terreno sul quale hanno compiuto i primi passi, infatti, appartiene al Museo di Storia della Florida del Sud e Chuck e Harriet Smith, due dipendenti, hanno deciso di adottare i piccoli mici. Cibo, acqua e un occhio sulla loro crescita.

In seguito alle prime visite veterinarie è emerso come il micio bianco aveva un piccolo problema al cuore che, curato, ha consentito di salvargli la vita.

Nel tempo non ci sono state più notizie sulla mamma dei piccoli che nel frattempo sono stati continuamente accuditi dai due Smith durante le diverse stagioni. Durante il rigido inverno sono stati ospitati in un’altra struttura per poi essere riportati a “casa” appena possibile.

E se un giorno i due mici decidessero di seguire le orme della madre gli Smith sono tranquilli, grazie ai chip che hanno fatto impiantare loro.

Fonte: News-Press

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.