MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Il gatto e le illusioni ottiche

gatto muscoloso

Ha attirato notevole attenzione un video nel quale un micio sembra essere vittima delle illusioni ottiche.

L’utente Rasmus ha pubblicato giorni fa su YouTube un video che mostra il proprio micio giocare con un foglio sul quale è stampata l’illusione ottica dei serpenti che ruotano. L’illusione ottica produce nel cervello dell’essere umano la visione di un movimento che, ovviamente, non esiste realmente.

Mai però si era testato l’effetto delle illusioni ottiche sugli animali e, in particolare, sui felini. Il gatto di Rasmus messo alle prese con questo foglio sembra che provi ad acchiappare con le zampette un qualche animaletto che si muove. L’ipotesi è che anche il micio percepisca l’illusione del movimento, ovvero veda il “serpente che ruota”.

Sul noto social Reddit ne è sorta un’allegra discussione, dove è presente anche chi mette in dubbio l’associazione “gioco-illusione”. Per alcuni, infatti, il micio sta giocando semplicemente con un pezzo di carta e avrebbe compiuto lo stesso comportamento anche se non vi fossero stati disegni stampati sopra.

Alcuni utenti, ad esempio, si divertono commentando che forse il micio sta riflettendo sulla struttura profonda dell’universo; oppure mostrano come viene visto lo stesso disegno dall’uomo e dal gatto.

Non è difficile però fare una controprova usando il vostro gatto. Stampate queste illusioni su dei fogli di carta e somministratele al vostro micio: abbiate però la cura di videoriprendere il suo approccio e avremo la possibilità di confermare o meno la teoria.

 

 

Categoria: Miagolii Tags: , , , , ,

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.