MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Il gatto e la tubercolosi

gatti-selvatici

Alcuni studi recenti dimostrano come i gatti possono passare la TB al proprio padrone.

Le probabilità che questo accada riguarda soprattutto i gatti che escono spesso da casa e girano in libertà entrando in contatto con altri animali (ad esempio i roditori) affetti da tubercolosi.

Possono però prendere tale malattia anche dal bestiame o da latte infetto e dunque gli esperti avvisano i veterinari di prestare molta attenzione alla diagnosi.

Il problema principale è che i gatti non completamente selvatici, tendono a vivere a stretto contatto con gli umani. Dalle indagini condotte è risultato che i principali contagi sono ottenuti dalla presenza di bestiame, di tassi o da arvicole, animali portatori del batterio.

È quindi necessario tenere sotto controllo le attività del proprio micio e assicurarsi la sua corretta pulizia e salute, soprattutto se tende ad uscire spesso da casa. Una responsabilità non solo dei padroni ma anche dei veterinari che, conoscendo la situazione di vita dei propri pazienti, deve valutare i controlli necessari.

Uno dei segnali che consente di valutare la presenza del virus nel nostro gatto è l’osservazione di costanti perdite di pelo o problemi respiratori. La trasmissione gatto-uomo è possibile, pur essendo bassa la percentuale che ciò accada.

Fonte: DailyMail

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.