MauLin

La filosofia dei cat-blogger

I dieci oggetti pericolosi per i gatti

gatto-elastico

Se avete un gatto in casa è bene sapere che esistono degli oggetti in particolare che sono estremamente pericolosi per la sua salute.

Avere un gatto in casa non è troppo impegnativo. In genere il gatto è un animale autonomo, fa i propri bisogni nella lettiera, ha i propri spazi, i propri giochi, le proprie abitudini.

Allo stesso tempo però è un grande predatore, adora cacciare piccoli animaletti che a volte ci porta anche in dono, e adora rubare in giro per casa piccoli oggetti che può facilmente trasportare in un luogo sicuro.

Ed è proprio questo un grande problema. Infatti, anche se spesso non ce ne rendiamo conto, le nostre case non sono proprio un luogo sicuro per i nostri piccoli amici a quattro zampe. È bene sapere che ci sono degli oggetti in particolare da far sparire all’arrivo di un gatto nella propria abitazione.

La redazione di PawNation, ha stilato una lista dei dieci oggetti pericolosi per i gatti.

Per cominciare, le piante. Sono moltissime infatti quelle pericolose per la salute dei nostri a-mici pelosetti. Basti pensare ai gigli o alla stella di natale. È quindi molto importante riporre questo tipo di piante ornamentali in luoghi inaccessibili, quindi molto in alto.

Elastici. Bisogna fare molta attenzione agli elastici e ai nastri per capelli. Il gatto potrebbe infatti strangolarsi durante il gioco, oppure potrebbe scambiare la gomma per piccoli animaletti e ingerirla, con la conseguenza di un possibile blocco gastrointestinale.

Tappi per le orecchie. I gatti sono in genere molto attratti dall’odore del cerume e sono portati ad ingoiare quindi frequentemente questi oggetti scambiandoli per piccoli animaletti. Questo potrebbe però causare loro un blocco gastrointestinale e provocarne, nei casi più gravi, addirittura la morte.

Animali esotici o insoliti. Il gatto è un predatore ed è quindi portato a dare la caccia a piccoli, e a volte anche meno piccoli, animali. Capita spesso infatti di vederlo rientrare pieno di graffi dalle sue scappatelle all’aperto. Possiamo quindi solo immaginare cosa potrebbe succedere se tenessimo in casa animali come serpenti, iguane, furetti e così via.

Saponi e detersivi. Il nostro amico a quattro zampe potrebbe essere molto attratto da alcune di queste sostanze ed ingerirle con un conseguente avvelenamento. Attenzione però anche ai saponi solidi. Il micio potrebbe infatti rosicchiarne alcune parti. E non dimenticate anche l’uso di pesticidi che potrebbero danneggiare la sua salute.

Dispositivi elettrici. Il gatto, si sa, è attratto da fili di varia natura. Attenzione quindi ai cavi elettrici, basterebbe un morso per subire un elettroshock. Ma in generale bisogna fare attenzione a tutti i dispositivi elettrici come antenne, elettrodomestici, phon.

Oggetti filiformi e strumenti sartoriali come batuffoli di lana, aghi, spille e scampoli di tessuto. Il micio infatti potrebbe ingerire tutti questi materiali, cosa che potrebbe risultare molto dannosa per la sua salute. Il gatto potrebbe andare infatti incontro ad emorragie, blocchi intestinali e varie altre patologie e ferite.

A volte bastano dei piccoli accorgimenti per evitare al nostro gatto di incorrere in situazioni pericolose per la sua salute.

Fonte: PawNation

 

 

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.