MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Harvey, il gatto senza zampe

Questa A? una di quelle storie che iniziano male ma che si concludono bene. buy prazosin cheap vardenafil online. A? la storia di Harvey, un gattino che A? nato senza zampe anteriori.

canadian no rx pharmacy. zoloft without prescription

how do i order viagra online.

http://jockeyclubdesorocaba.com.br/?p=34745
Priligy without prescription

A causa di una rara malattia genetica, questo bellissimo spiriva. Viagra Soft purchase micino bianco di quattro mesi purchase levitra online. A? nato senza parte delle zampe anteriori. Nonostante il suo handicap, Harvey A? cresciuto bene ed A? molto socievole. Ha difatti imparato a muoversi poggiandosi sui gomiti anteriori e non sembra soffrire di questa particolare situazione.

Le radiografie hanno confermato la diagnosi, ovvero l’ prazosin without prescription agenesia radiale che comporta l’assenza dell’ulna e del radio, ossa che collegano la zampa con il corpo. Se attualmente questa condizione non gli provoca particolari problemi, crescendo avrAi?? serie conseguenze sulla spina dorsale.

La malattia genetica di Harvey lo ha fatto nascere senza parte delle zampe anteriori

Per questo motivo la cinquantenne padrona Liz McCulloch Female Viagra purchase si A? rivolta ad un veterinario per esaminare le soluzioni. La situazione di Harvey puA? essere risolta attraverso l’impianto di piccoli perni di metallo che colleghino la zampa con le ossa superiori. Un intervento che puA? essere compiuto solo quando il gatto ha raggiunto i sei mesi, abbastanza per consentire alle ossa esistenti di rinforzarsi e mantenere il peso degli innesti.

Grazie al contributo del gruppo Facebook della Cats Protection of Glasgow, sono stati raccolte le tremila sterline (circa 5mila euro) necessarie per l’intervento. In soli tre giorni!

Best cannabis seeds bank http://dhemit-blackeyes.mhs.narotama.ac.id/2018/02/12/arimidex-price-philippines/

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.