MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Gatto viaggia in stiva per 3000km

article-2288983-1878E087000005DC-565_634x415

È la storia di Bisou, il gatto che ha viaggiato tremila km nella stiva di un aereo.

Sarebbe potuta costare cara alla Signora Mervat Ciuti. Ma ancora peggio sarebbe potuta andare per Bisou, un gatto persiano che per errore si è chiuso in una delle valigie della proprietaria ed è stato imbarcato nella stiva di un aereo. Un viaggio lungo più di 3000km, dall’Egitto al Regno Unito.

L’ignara proprietaria è stata avvisata dai suoi parenti egiziani quando era ormai già in un taxi londinese. Appena ricevuta la telefonata ha fatto accostare l’auto e ha verificato che il povero Bisou non avesse fatto una brutta fine.

E, invece, pare abbia consumato solo una delle sue sette vite. Un po’ assonnato ma tranquillamente avvolto tra i vestiti della padrona, Bisou era fortunatamente ancora vivo.

Il gatto Bisou che ha viaggiato nella stiva di un aereo

Sorprende il modo in cui la presenza dell’incauto viaggiatore non sia stato rilevato dagli scanner dell’aeroporto del Cairo e ancora più sorprendente il fatto che sia stato tranquillo per tutto il viaggio.

Come potete vedere dal video che segue, il micione persiano è splendidamente in forma nonostante la stravagante esperienza:

Attualmente, a causa delle leggi che vietano l’importazione di animali senza la documentazione prevista, Bisou è in quarantena. Non che la cosa probabilmente gli dispiaccia molto.

Pensate cosa sarebbe successo se la borsa della Signora Ciuti fosse andata smarrita

 

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.