MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Gatti in mostra al Museo della Grafica di Pisa

testina-egizia

Se amate i gatti e vi trovate a passare per Pisa, non potete non fare un giro al Museo della Grafica che propone in questo periodo una bellissima mostra dal titolo “Siamo del Gatto!”.

La mostra, che durerà fino al 15 marzo 2015, è ospitata dal Museo della Grafica presso il bellissimo palazzo Lanfranchi e nasce da un progetto di comunicazione scientifica portato avanti dal Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa e supporato dalla Regione Toscana. L’idea è quella di spiegare attraverso le colorazioni del mantello del gatto le leggi di Gregor Johann Mendel a cui l’intero progetto è anche dedicato.
Il Museo di Storia Naturale si trova a Calce (Pi) e proprio alla Certosa di Calce è presente una numerosissima colonia di gatti con mantelli di colori tutti diversi.

La visita alla mostra si snoda attraverso un percorso fatto di storie e immagini utilizzando le quali artisti di varie epoche hanno raccontato questi splendidi e affascinanti animali. I materiali utilizzati per allestirla sono costituiti in parte dalle preziose opere già in possesso del museo, mentre l’altra parte proviene da collezioni private.

Una delle opere in mostra

Una delle opere in mostra

Ci si ritrova a girare tra antichi amuleti di fattura egizia fino ad incontrare il “Neko” che gioca con il mouse. Immergendovi poi in una fantastica e originale galleria di ritratti felini. Protagonisti della mostra Federico Barocci e numerosi artisti del ’900: Antonio Bobò, Benito Boccolari, Spartaco Carlini, Antonio Carbonati, Paolo Ciampini, Furio de Denaro, Benvenuto Disertori, Franco Gentilini, Marcello Guasti, Silvio Loffredo, Antonio Possenti, Toti Scialoja, Luigi Servolini, Giorgio Settala.

Un’altra curiosità deriva proprio dal titolo della mostra che potrebbe sembrare ai più alquanto originale. In realtà “Siamo del gatto!”, deriva da un antico proverbio toscano che fa riferimento a situazioni di estrema difficoltà e mette in luce la potenza felina e quindi la sua capacità di sapersela cavare smpre.

Ma le sorprese non  finiscono qui. Infatti per tutto il periodo della mostra il cinema Arsenale proporrà “Cinegatto”. Una serie di appuntamenti con i film più famosi sui piccoli felini, da Gli Aristogatti e Un gatto a Parigi a Il gatto con gli stivali fino al recentissimo Doraemon.

È possibile visitare la mostra dal martedì alla domenica dalle ore 9:00 alle ore 18:00 e il costo del biglietto di ingresso è alla portata di tutti, 3,00 euro.

Fonte: museodellagrafica.unipi.it

 

 

Categoria: Miagolii

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.