MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Cina: mille gatti destinati a diventare pietanze

gattocamion

Nella provincia orientale cinese del Jiangsu, qualche giorno fa, gli agenti di polizia hanno sequestrato un camion contente oltre 1000 gatti. I felini erano destinati a diventare pietanze da servire in alcuni ristoranti locali.Il camion era infatti diretto a Guangzhou, l’ex Canton, dove alcuni ristoratori avevano acquistato gli animali per poi riproporli sulle loro tavole.
In alcune zone della Cina, soprattutto nel sud, c’è ancora l’abitudine di mangiare carne di cane e di gatto.

L’autista del camion è stato arrestato ma solo perchè non aveva le autorizzazioni necessarie a trasportare gli sfortunati animali. I felini, difficili da gestire secondo le autorità locali, sono stati poi liberati sulle colline circostanti la città, non lontana da Shanghai.

Molti animalisti e associazioni si sono immediatamente posti sulle loro tracce, in quanto si trattava gatti non abituati a vivere in quel tipo di ambiente. Putroppo, infatti, dei circa mille animali liberati se ne sono salvati solo una cinquantina.
Tantissimi sono morti investiti dalle numerose automobili che circolano in quella zona.

I pochi sopravvissuti sono stati subito dati in adozione.

Sono davvero numerosi i convogli di treni e camion intercettati dagli animalisti in questa zona della Cina. Il problema più grosso che si verifica, quando in alcuni casi si riesce a salvare gli animali, è dove tenerli in stallo in attesa che qualcuno li adotti.

Fonte: quotidiano.net

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.