MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Cat Vision: come vede il gatto

cateye

Vi siete mai chiesti come vede il gatto? Ebbene, da oggi grazie ad un interessante progetto, denominato Cat Vision, potrete finalmente vedere il mondo attraverso i suoi occhi.

Il progetto, portato avanti da Nickolay Lamm, ha lo scopo di mettere a confronto la visione umana e quella felina attraverso alcuni scatti fotografici.

Un progetto che nasce proprio dall’amore per questi splendidi animali: “Ho creato questo progetto perché amiamo i gatti. Ci piace osservarli, ci piace giocare con loro, ci piace coccolarli… Eppure non pensiamo mai davvero a cosa i gatti percepiscono dal loro punto di vista. Ecco perché ho creato queste immagini”.

Per dare un carattere molto più scientifico al progetto, Lamm ha chiesto la collaborazione di alcuni esperti. Hanno infatti lavorato con lui Kerry L. Ketring (dottore in medicina veterinaria all’ All Animal Eye Clinic), DJ Haeussler (medico veterinario all’All Animal Eye Insitut) e il dottor William Crumley (del gruppo di Oftalmologia al Penn Vet).

Secondo questo gruppo di esperti le immagini illustrano perfettamente le differenze tra visione umana e felina in relazione ai colori percepiti, alla risoluzione e alla visione diurna e notturna.

visione-gatti

Il progetto ha messo in evidenza quali sono le principali caratteristiche visive dei gatti, delle quali è stata poi stilata anche una lista. Questi affascinanti felini ad esempio hanno un campo visivo di 200 gradi contro i 180 degli esseri umani e la loro visione periferica è di 30 gradi da ciascun lato (cosa che viene evidenziata dalla sfocatura delle foto). Inoltre possono vedere 6-8 volte meglio nella luce tenue degli esseri umani e quello che un uomo percepisce come indistinto e annebbiato a 30-60 metri, un gatto lo vede a circa 6 metri.

Inizialmente si riteneva anche che i gatti vedessero solo due colori fondamentali ma è stato dimostrato attraverso alcuni studi che ne vedono almeno tre anche se non come gli esseri umani, dal momento che la loro percezione cromatica è più limitata. Hanno però un’ottima vista notturna e possono seguire rapidamente i movimenti, a scapito di colori vibranti e immagini dettagliate.

Fonte: yahoo.com

 

 

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.