MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Sterilizzazione: la giusta scelta

sterilizzazione

In anticipo vi avviso che questo sarà un post alquanto polemico: parliamo della sterilizzazione.


A volte mi è capitato di discutere animatamente sulla questione della sterilizzazione. Io sono assolutamente a favore e mi fanno molto innervosire le persone che la pensano diversamente.
Per come la vedo io, secondo loro la sterilizzazione è “contro natura”, una cattiveria verso l’animale. Beh, far nascere una decina di cuccioletti e poi non riuscire a dare loro un’adeguata sistemazione… questo no, non è contro natura.
Ecco, queste sono (scusate il termine) stronzate, possono parlare così solo persone ignoranti: alcuni di loro si spacciano per amanti degli animali ma poi lasciano “figliare” le proprie gatte lasciandole allo sbando. Poi si ritrovano con l’unico risultato di una cucciolata indesiderata di cui nessuno si occupa e che magari andrà ad incrementare i fenomeni dell’abbandono e del randagismo.

È vero che esistono tanti volontari che se ne occupano ma non possono salvarli tutti. Il più delle volte tanti micini non trovano una casa, non tutti sono fortunati ad assere adottati da buone famiglie, come la mia Merlin: molti di loro finiscono purtroppo in strada.
Se vogliamo ridurre questi problemi il mezzo è proprio questo. Inoltre la sterilizzazione migliora la qualità della vita dei nostri animali domestici notevolmente perché previene stress ormonali, infezioni e tumori.
Ovviamente se fate riprodurre i vostri animali, ovvero siete ben sicuri di poter collocare i cuccioli senza incrementare il numero di cani e gatti nei canili e gattili o nelle colonie di gatti, beh buon per voi e per loro :)

 

Parlando della mia esperienza personale, anzi, forse è più preciso scrivere “di Merlin” :P, l‘operazione è durata un’oretta circa. Ricordate che il giorno prima è necessario farli stare a digiuno. Si è risvegliata dall’anestesia ovviamente un po’ intontita ma dopo qualche ora si era già ripresa alla grande. Non c’è stata alcuna infezione e nessuna cicatrice evidente. Si dice che le gatte ingrassino dopo la sterilizzazione… beh, nel nostro caso è stato davvero così, ma non voglio generalizzare. Può anche non accadere.

Cercando in Rete ho trovato questa spiegazione chiara e interessante sul processo di sterilizzazione, realizzata da Humans & Friends.

Questo è il mio pensiero. Spero che questo post faccia ricredere chi è contrario a questa pratica: voi cosa ne pensate?

Categoria: Maulog Tags: , , ,

1 commento.


  1. luke scrive:

    Credo sia sbagliato privare un animale di una parte del proprio corpo. Ancor più sbagliato se la parte in questione sono le gonadi. Vi siete chiesti perchè l’animale diviene apatico e non è più lo stesso? Le gonadi producono gli ormoni androgeni ed estrogeni in entrambi i sessi. Non sono una componente a se dell’organismo ma fanno parte di un complesso equilibrio da cui deriva infine la personalità. Destabilizzare questo equilibrio, modificare la personalità, credo sia una delle azioni più malvagie che si possano compiere. E PIU’ EGOISTE. I gatti non sono nati ieri, vivono anche al di fuori dei centri abitati. Se avete bisogno di compagnia uscite con gli amici, e non costringete questi esseri alla vostra utopia.

    firmato: Dott.Chir. AL – AOU Careggi – Chirurgia d’Urgenza

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.