MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Siria: la lettiera vegetale alla prova

dexter

Già in passato la redazione di MauLin è stata invitata a testare una lettiera ecologica. Oggi siamo di nuovo alle prese con un altro prodotto appartenente alla stessa categoria. Abbiamo chiesto al nostro “tester” Dex di darci il suo parere. Vediamo com’è andata.

Ho provato – o meglio Dex, il caso studio in foto – la lettiera Siria per una settimana. L’ esperienza è stata molto positiva, ma andiamo più in dettaglio.

la confezione della lettiera Siria

la confezione della lettiera Siria

Allora, nonostante mi fosse stato consigliato di fare un primo tentativo mischiando un po’ di lettiera con quella cui Dex era abituato, ho ignorato l’indicazione :D e ho sostituito integralmente la lettiera. A mia discolpa, contavo sul buon carattere della mia bestiola, che in genere non fa grandi capricci (con il cibo per esempio, ma in effetti quello è un altro discorso considerato il suo appetito).

l’approccio guardingo di Dex alla lettiera Siria

Insomma, il primo approccio è stato guardingo. A differenza del solito non si è lanciato per utilizzare la lettiera appena cambiata, ma l’ha annusata, ha esplorato per qualche minuto ed è andato via (foto). Al che ho pensato che il tentativo era miseramente fallito. Invece no, dopo poco è tornato e l’ha usata. Da allora è passata una settimana e Dex non si è mai lamentato.

è l’ora per Dex di testare seriamente la lettiera

Dopo l’uso, un po’ di pro e contro:

Contro:

  1. è leggera, quindi svolazza un po’ di più della normale lettiera. Cosa che alla bestia, in realtà, sembra piacere, rende più lieto il suo scavo, ma tende meno a tornare a posto. Insomma, non un gran contro, perché basta controllare che il livello resti medio-alto onde evitare ‘buchi’. Per quanto riguarda lo sparpagliamento di lettiera in giro, beh, non è maggiore di quanto non sia con la lettiera normale.
  2. Ha un odore neutro, un po’ legnoso. Anche questo non è un gran contro, ma personalmente è un odore che non preferisco. In fondo l’odore della lettiera resta sempre un po’ sul pelo.

Pro:

  1. è comoda da setacciare (proprio perché leggera).
  2. si getta nel water. E questo è il pro più rilevante, che compensa ampiamente i contro e li supera. È decisamente comodo e consente di evitare l’uso (quotidiano e ripetuto) di sacchetti di plastica (che contengano anche l’odore).
  3. la possibilità di scaricare immediatamente il contenuto evita depositi casalinghi e di appesantire il sacchetto dell’immondizia.

Bilancio finale d’uso, dunque, estremamente positivo. Il limite, certo, è dato dal fatto che questo tipo di lettiera è più costoso di quelle utilizzate normalmente. Il che può rendere impegnativo un impiego costante.

La consiglio, quindi, vivamente. Certo, meglio ancora se si riescono a intercettare delle offerte (non so se ce ne sono, per esempio, per acquisti in quantità maggiori) a causa del prezzo non particolarmente accessibile ).

Una prova vale certamente la pena farla!

Categoria: Maulog

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.