MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Come giocare con due gatti

gino e parsi

Continuano le avventure di Parsifal e Gino. La nostra cat-blogger Cinzia ci racconta come passano le loro giornate, i loro giochi preferiti e le loro passioni: e allora non ci resta che seguirli… :)

Gino, nato in campagna, sarebbe un gatto da esterno e poverino si arrangia con la mia terrazza piccola e invasa da vasi di piante  e fiori… toglie la terra dai vasi e si acciambella in essi – con questo sistema ha distrutto una rosa; si sdraia nel “terrario” che il mio babbo gli ha costruito, neanche fosse un rettile.

Ama molto anche dare la caccia alle mosche e le prende sempre (povere loro), le mastica e lascia i cadaveri in giro.

Ha una collezione di palline di tutti i colori e dimensioni, più molti topolini giocattolo, ma attualmente il suo gioco preferito è un piccolo sassolino bianco e piatto che io gli lancio e lui rincorre.

A volte gli piace anche giocare con il cibo che tira fuori dalla ciotola con una zampa e fa volare in giro, “uccidendolo”. Spesso gioca insieme a Parsi, si rincorrono per tutta casa e saltano dalla finestra del bagno atterrando sul mobiletto in terrazza: ho messo una rete anticaduta per questa loro temerarietà!

Ecco i meravigliosi Gino e Parsifal

Ecco i meravigliosi Gino e Parsifal

Parsifal invece ama molto giocare con me, vuole che io lo rincorra e lui si nasconde dietro al divano, così io devo fare tutta la scena dicendo a voce alta “Ma dov’è Parsi? ma dove sarà? qui non c’è!” così lui salta fuori correndo e io gli corro dietro… la sera all’ora di dormire Parsi salta inevitabilmente sul letto e dorme tutta la notte con me, estate e inverno. Ora che fa freddo spesso mi sveglio e lo trovo sotto le coperte… è un bel gattone grosso e mi riscalda molto con la sua presenza e con il suo amore!

Gino, benché più indipendente, ama anche lui le coccole, specialmente essere spazzolato!

I vostri mici, invece, come giocano? Si rincorrono anche loro per tutta casa?

Nel frattempo io e miei mici vi salutiamo e vi auguriamo un felice 2014, con la speranza che tutti i gattini trovino una casa!

Ciao da Cinzia e a-mici… alla prossima avventura ;)

***

Se anche tu vuoi diventare cat-blogger e raccontarci le avventure dei tuoi amici pelosetti, mandaci una mail con le loro storie e le loro foto, saremo felici di pubblicarle.

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.