MauLin

La filosofia dei cat-blogger

Chiara e la Signorina Malù

IMG_451917743001

Da oggi Maulin ha una nuova catblogger, Chiara. Ci racconterà la sua vita con la splendida gattina Malù.  Se anche voi volete diventare catblogger basta scriverci, saremo contenti di pubblicare i vostri articoli.
Miao a tutti!

Quando, navigando qua e là per passare il tempo, mi sono imbattuta in questo blog mi si sono drizzati i baffi! Ma che spazio carino da dedicare tutto ai nostri compagni fusosi e non! Volevo assolutamente dare il mio contributo!

Dunque, eccomi qui. Sono la signorina Malú. Non che i miei genitori siano degli estrosi amanti dei nomi esotici: Malù è una gattona di tre anni che vive sotto il mio tetto e divide con me le lenzuola, parte dei pasti e molto molto tempo. Mi definisco “signorina Malù” per il semplice fatto che, come dopo il matrimonio si acquisisce il cognome del marito, una volta aperta la propria porta a un micio è difficile non venirne posseduti nel giro di poco tempo.

Visto che ancora ci troviamo alle presentazioni, resto in argomento e presento anche, appunto, Malù. La sua storia non è particolare, somiglia molto probabilmente alla storia di tanti altri felini vostri conviventi. Malù è stata trovata in un parco giochi dalla sottoscritta circa due anni e nove mesi fa. Era sotto un albero, accucciata sotto un mucchio di foglie, che pigolava, più che miagolare, senza un apparente perché. Mi ricordo che appena la presi in mano vomitó su un costosissimo maglioncino (non mio) di marca.

“Bene” pensai ” d’ora in poi sarai costretta ai lavori forzati e alla segregazione in casa mia finché il danno non sarà risarcito completamente”.

Quanto mi sbagliavo. La piccoletta ( ai tempi era minuscola, anche se già molto grande per la sua età. Semplicemente, non avevo idea di quanto tempo avesse ) non fece in tempo a mettere zampa in casa che già si comportava da gran duchessa ( mentre nel tragitto dal parco giochi a casa pareva più una furia scatenata ); non ebbe mai, mai un attimo di paura o disagio nel nuovo ambiente, non cercò mai di nascondersi, anzi!

Adesso è una splendida gatta soriana di 5,5 kg (nonostante il peso è magrissima! Potete immaginare le dimensioni!), giocosa e tremendamente egocentrica e viziata!

Forse un po’ troppo. Forse molte più persone di quanto credessi hanno il mio stesso problema: Malù è quasi logorroica. Non smette mai di miagolare, modulando perfino il tono, viene a cercarmi circa ogni cinque, dieci minuti e miagola. Miagola e, spesso, in casa non siamo in grado di comprendere che cosa voglia. Attenzioni? Cibo? Gioco? Armadi aperti?

Comunque, credevo che il gatto fosse un animale molto più facile da gestire. A volte sembra proprio di aver a che fare con un bimbo piccolo!

Chi altri si sente autorizzato a definire “logorroico” il/i proprio/i compagno/i baffuto/i?

Chi invece ha consigli da dare a riguardo?

Inserisci un commento



Cos'è Maulin

MauLin è il nome che alcuni monaci attribuirono al loro antico monastero a seguito della sua curiosa particolarità. Esso era circondato da una foresta abitata da un numero imprecisato di gatti i quali conducevano la propria vita in stretta connessione con la natura, l'ambiente circostante e i monaci stessi. La presenza di tali felini trasmetteva agli abitanti del monastero tranquillità, felicità e infinita saggezza.